Azienda Vitivinicola FvgA2

L’azienda si trova sulla cima del colle, appena sopra il Castello, in un paesaggio caratterizzato da splendidi vigneti terrazzati e curatissimi attorniati da boschi di acacie, querce, carpini e ciliegi selvatici. Dallo splendido giardino in posizione panoramica si scorgono l’Abbazia di Rosazzo, le colline del Friuli orientale, la Torre di San Giorgio a Brazzano, la pianura friulana e, nei giorni più limpidi, il mare di Grado. Il centro aziendale, costituito da due edifici recuperati conservando la struttura originaria e i materiali del luogo (pietra arenaria), si colloca al centro dei vigneti di proprietà. Sette ettari di vigna specializzata garantiscono la produzione di circa 30mila bottiglie/anno, con una resa di circa 1,5 Kg d’uva per pianta. Questa bassa produzione, unitamente all’utilizzo esclusivo di sole uve autoprodotte (quindi nemmeno un acino viene acquistato da altri vignaioli), fa sì che i vini siano espressione fedele ed autentica del terroir di Ruttàrs, caratterizzato da decisa freschezza e mineralità dei bianchi ma anche dei rossi. I vini prodotti spaziano dagli autoctoni (Friulano, Ribolla Gialla, Malvasia) agli internazionali (Pinot bianco, Sauvignon, Merlot, Cabernet Sauvignon). I bianchi sono caratterizzati da forte identità varietale e vengono affinati in acciaio per mantenere intatti profumi dell’uva e freschezza, senza pregiudicare una longevità non comune (almeno 5/6 anni in bottiglia). Vengono prodotti anche uno spumante Brut, a base Ribolla gialla, e un uvaggio “Agnul” che rappresenta il vertice della produzione “bianchista” del Collio: un vino a base Friulano, Pinot bianco e Malvasia con parziale affinamento in rovere, proposto a distanza di 3 anni dalla vendemmia e capace di sopportare magnificamente 7/8 anni di riposo in bottiglia. I rossi, che coprono circa il 25% della produzione, vengono realizzati nell’ottica di un lungo invecchiamento: dopo una sosta per 18 mesi in botti di rovere di medie dimensioni, vengono ulteriormente affinati in bottiglia per un anno e mezzo per essere commercializzati a tre anni dalla vendemmia. Ecco quindi che il Merlot Selezione e l’uvaggio “Pascal” (Cabernet Sauvignon e Merlot) sono vini importanti da bersi anche oltre dieci anni dopo la vendemmia.
Grande attenzione viene riposta nell’accoglienza dell’enoturista, con visite a vigneto e cantina e degustazioni condotte in modo professionale direttamente dalla famiglia. Durante la bella stagione, gli ospiti sono accolti in giardino con la possibilità di degustare i vini ammirando direttamente i vigneti da cui vengono realizzati e lo splendido paesaggio circostante. Numerosi gli eventi a tema in giardino realizzati con i più prestigiosi ristoranti e catering della regione.

L’avventura della vite a del vino per la nostra famiglia nacque nel 1974 grazie a nonno Angelo (“Agnul” in friulano), che pur operando con successo nel settore dell’arredamento, decise di acquistare un vecchio podere semi-abbandonato di tredici ettari sulla collina. Iniziò così a produrre qualche damigiana di vino per gli amici con l’uva dei pochi filari presenti all’epoca. Ovviamente, in posizione così baciata dal sole e dalla natura, non poteva produrre altro che vini ottimi che ben presto lo incoraggiarono ad impiantare i primi tre ettari di vigneto e attrezzare una cantina ricavata dalla ristrutturazione dei vecchi casolari. Alla fine degli anni ’80, decise di passare la mano al figlio Giuseppe, il quale, da autodidatta ma animato da sana passione per la terra, assieme a sua moglie Gabriella trasformò in professione quello che fino a quel momento era stato un hobby. Giuseppe strutturò quello che ancor oggi rappresenta il parco-vigneti aziendale, portando a sette ettari totali la superficie vitata. Nel 2006, terminati gli studi in Scienze Agrarie presso l’Università di Udine, il nipote Alessandro è diventato titolare dell’azienda, cercando per quanto possibile di far compiere un ulteriore salto qualitativo alla produzione. Dopo un’impegnativa riconversione dei vigneti verso forme di allevamento ideali per garantire uve di eccellente qualità, il focus è stato orientato all’ottenimento di vini di carattere, legati al territorio e capaci di resistere al tempo in modo straordinario, tuttavia senza mai perdere di vista la piacevolezza e la bevibilità. Ecco quindi prodotti eleganti, raffinati, mai ruffiani o sfacciati, sempre rivolti ad esprimere le caratteristiche della collina, da decenni conosciuta dagli appassionati come terra di vini importanti.