CAPODANNO TRA EMILIA ROMAGNA E VENETO





Primo Giorno: PARTENZA – MONSELICE ED ESTE
Ritrovo dei partecipanti secondo orario e luogo convenuto e partenza dalla propria località in Bus G.T. per il Veneto. Sosta lungo il percorso. Arrivo in hotel, sistemazione nelle camere e pranzo. Nel pomeriggio visita guidata (solo esterni) di Monselice, antica Mons Silicis, città murata di cui rimane testimonianza il poderoso Mastio, l’antico Duomo, il Castello costruito nel ’200 e oggi trasformato in un museo ricco di arredi e opere d’arte rinascimentali e la Torre; di rilievo la preziosa salita della Rocca lastricata ed ornata e Villa Duodo, opera dello Scamozzi. (SU RICHIESTA POSSIBILITA’ DI VISITARE GLI INTERNI DEL CASTELLO). Trasferimento per la visita guidata (solo esterni) di Este, città originaria della famiglia estense. Monumenti religiosi di spicco sono il duomo di Santa Tecla unico in Italia ad avere una perfetta forma ellittica, dove è custodita una pala d’altare del Tiepolo e la basilica di Santa Maria delle Grazie, ma la principale attrattiva cittadina è il Castello Carrarese, costruito attorno al 1339 sulle ceneri di quello estense; in cima al colle troviamo il mastio, da cui partono le mura fino a formare un poligono contornato a intervalli regolari da torri e dal restaurato castelletto del Soccorso. Oggi l’interno del castello è adibito a giardino pubblico. Addossata alla cinta muraria si trova la Villa Mocenigo che fu costruita attorno al 1570 e successivamente distrutta da un incendio nel ’700. L’edificio attuale ospita il Museo Nazionale Atestino. Rientro in hotel, cena e pernottamento.

Secondo Giorno: BOLOGNA E IL VEGLIONE DI CAPODANNO
Colazione in hotel e trasferimento a Bologna per la visita guidata (solo esterni) della città. Bologna Classica, visita concentrata sulla Piazza Maggiore e i monumenti più importanti: il Palazzo di Re Enzo (utilizzato come prigione per il figlio dell’Imperatore Federico II di Svevia), il Palazzo Comunale, la Fontana di Nettuno, il Palazzo dei Notai, la Basilica di San Petronio (nel cui interno si trova la famosa meridiana), il Palazzo del Podestà (costruito dal bolognese Fioravanti architetto del Cremlino a Mosca.), Palazzo dell’Archiginnaso (prima sede dell’antica Università), la Torre della Garisenda e la Torre degli Asinelli (visitabile con una salita di 500 gradini e oggi simbolo della città), il Palazzo della Mercanzia, la Sala Borsa, dove un pavimento di cristallo permette di ammirare gli antichi scavi e la sedimentazione delle varie civiltà. Durante la visita avremo modo di percorrere le vie del mercato antico dove Bologna “La Grassa” ritrova tutto il suo significato con cascate di parmigiani e prosciutti, frutta e verdura dai mille colori. . . Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio tempo libero a disposizione per una passeggiata. Rientro in hotel per i preparativi al Veglione di Capodanno. Cenone e Veglione con musica e danze. Pernottamento.

Terzo Giorno: PRIMO DELL’ANNO: FERRARA IN LIBERTA’ E RIENTRO
Colazione in hotel. In mattinata trasferimento a Ferrara e tempo libero a disposizione per una passeggiata nel centro storico. Rientro in hotel per il pranzo e nel pomeriggio partenza per il rientro alla propria località. (Su richiesta possibilità di inserire la visita guidata della città).

La quota comprende:
Viaggio in Bus G.T. – Vitto e alloggio autista – Sistemazione presso nostro CITHOTEL in camere doppie con servizi- Trattamento di pensione completa dal pranzo del 1°gg. al pranzo del 3°gg. – Bevande incluse ai pasti (1/4 di vino e ½ di acqua a persona a pasto) – Cenone e Veglione di Capodanno con musica, danze, bevande e spumante per il brindisi di mezzanotte – Visite guidate come da programma – Assicurazione medico/bagaglio.
La quota non comprende:
Nostro accompagnatore – Ingressi a Musei, Palazzi, Monumenti o altro menzionato nel programma – Mance – Facchinaggio – Assicurazione annullamento – Tassa di soggiorno (da pagarsi in loco se dovuta) – Extra di carattere personale e quanto non indicato alla voce “La quota comprende”.